Epilatori elettrici, quali usare per sentire meno dolore

Quel fastidioso dolorino che si avverte ogni qual volta ci si depila con un epilatore elettrico è uno dei maggiori deterrenti nella scelta di questo metodo epilatorio fra i più diffusi sul mercato. I produttori si sono ingegnati per cercare metodi antidolorifici che rendano ancora più appetibile l’acquisto di un epilatore e, in parte, ci sono riusciti applicando sensori e testine massaggianti o refrigeranti che alleviano il fastidio. Se quello che si sta cercando è un epilatore più ‘soft’ e meno aggressivo da passare sulla pelle per estirpare i peli superflui senza lasciarsi sfuggire colorite imprecazioni per il dolore, si possono provare i modelli con le testine trapunte di pinzette parallele, in alternativa a quelle incrociate.

A differenza di queste ultime, però, bisognerà passare più volte l’apparecchio sulla parte da epilare per poter fare piazza pulita, allungando i tempi e lo stress da epilazione. Chi ha fretta preferirà stringere i denti e sorvolare sul fastidio preferendo ai modelli con pinzette parallele quelli con pinzette a Y. La diversità di sensazione si avverte anche dal materiale delle pinzette, che possono essere di acciaio o in ceramica. Quelle metalliche sono più ‘brave’ a far tabula rasa dei peli, anche dei più ribelli o minuscoli che non potranno sfuggire alla trappola, mentre le pinzette in ceramica, pur essendo più fragili e spuntabili, hanno dalla loro il merito di non surriscaldarsi e di non contenere nichel. Anche il tipo di testina influisce sul grado di dolore che si avverte in fase di epilazione, le più ‘indolori’ sono massaggianti e basate sull’effetto anestetizzante del ghiaccio.

Se poi si opta per i modelli Wet & Dry, di cui è consultabile un’ampia gamma su www.epilatoremigliore.it, sarà più piacevole e rilassante potersi epilare sotto la doccia dove il pelo è più docile e fa meno male ad essere sradicato, in quanto l’acqua tiepida dilata i pori della pelle rendendo il pelo più propenso a staccarsi dal bulbo. Sempre in un’ottica indolore si consiglia di esfoliare la pelle prima di sottoporla al ‘morso’ delle pinzette e fare un bagno caldo prima di sottoporla alla ‘tortura’ dell’epilatore, anche se non waterproof, sempre per il solito discorso che il calore dilata i follicoli agevolando la rimozione del pelo. Prima di passare l’epilatore si raccomanda di asciugare bene la pelle e di non applicare unguenti o lozioni che farebbero da scivolo all’epilatore impedendogli di essere incisivo nella sconfitta del peloso invasore.